La fattura elettronica sembra qualcosa di ingarbugliato, di complicato, di impossibile. Un ennesimo fastidio burocratico italiano.

E se invece, guardandola da vicino, avesse anche dei pro?

Certo, è una innovazione molto “digitale” in un Paese non ancora perfettamente alfabetizzato digitalmente e con una burocrazia in generale confusionaria e poco trasparente, per cui è normale che nella pratica possa causare ancora confusione.
Eppure è possibile che la fattura elettronica porti, soprattutto nel lungo termine, dei Pro.

Bisogna adattarsi ai tempi che cambiano invece di rimpiangere il passato ed abbandonare l’attitudine negativa. La fatturazione elettronica non è perfetta, forse è arrivata troppo presto, non piace a tutti ma noi vogliamo provare a vedere l’altro lato della medaglia, la metà del bicchiere che è piena, perché ogni cosa ha i suoi lati positivi.

Eccone alcuni

1. Conservazione

Le fatture elettroniche, una volta inviate al sistema di Interscambio, tramite PEC, piattaforma Web dell’Agenzia delle Entrate o software, vanno anche conservate digitalmente per 10 anni. Per questo molti software, come il nostro MoniDoc, prevedono già la possibilità di conservare a norma le fatture inviate e ricevute.

Il rischio di smarrire una fattura tra le carte in ufficio o tra i file del pc, è minimo.
Questo ridurrà il panico “trovami le fatture” che capita a molti alla fine di un periodo contributivo in cui si impazzisce per trovare le fatture da mandare al consulente o al commercialista.

Un modo pratico per tenere tutto in ordine. Ovviamente prima della fatturazione elettronica obbligatoria esistevano già programmi per le fatture, ma l’obbligo alla lunga aiuterà chi era restio ad utilizzare nuove tecnologie.

2. Correttezza

Sarai sempre sicuro che le tue fatture siano ok e non ci siano problemi di ricezione, nessuno ti potrà dire non ho ricevuto la fattura, visto che in questo caso ricevi una notifica dal sistema di non corretta ricezione.

3. Semplificazione Fiscale

Se la nostra burocrazia e sistema fiscale sono confusionari e complicati è perché spesso anche noi lo siamo. Con la fatturazione elettronica ci sarà meno spazio per i furbetti, così come sarà più difficile perdersi in qualche svista, in questo modo tutte le aziende ed i professionisti che non hanno niente da nascondere (la maggioranza) e ne beneficeranno.

Nel lungo periodo possiamo sperare che la fatturazione elettronica porti ad un fisco più trasparente e più vicino ai cittadini. Con i dati raccolti, per esempio, l’Agenzia delle Entrate potrà creare modelli precompilati per dichiarazioni, si potranno evitare misure fastidiose e invasive come redditometri e spesometri e in generale si potrà snellire la burocrazia fiscale in molti casi.

ATTIVA GRATIS 12 MESI